UMBRIA FIERE 2016

UMBRIA:INTERNAZIONALIZZAZIONE, PUBBLICATO L’AVVISO PER LA PARTECIPAZIONE AL PROGRAMMA FIERE 2016

Pubblicato l’Avviso per la partecipazione al Programma Fiere 2016.

In attuazione delle disposizioni contenute nell’Asse III (COMPETITIVITA’ DELLE PMI) del POR FESR 2014-2020, Azione 3.3.1. “Progetti di promozione dell’export destinati a imprese e loro forme aggregate individuate su base territoriale o settoriale”, è stato pubblicato l’Avviso rivolto alle micro, piccole e medie imprese (PMI), localizzate sul territorio regionale, per favorire l’internazionalizzazione e la promozione dell’export.

L’Avviso consente la concessione di agevolazioni sotto forma di contributi in conto esercizio a fondo perduto, ai sensi del Regolamento n. 1407/2013, per usufruire dei contributi nell’ambito di manifestazioni fieristiche inserite nel Programma Promozionale approvato dalla Regione Umbria con DGR 99/2016 (allegato 5).

L’Avviso prevede due Sessioni di presentazione delle domande riferite, rispettivamente, alle fiere che si svolgono nel primo semestre del 2016 e nel secondo semestre del 2016.

FINALITÀ

Sviluppumbria Spa, in attuazione delle disposizioni contenute nell’Asse III (COMPETITIVITA’ DELLE PMI) del POR FESR 2014-2020, Azione 3.3.1. “Progetti di promozione dell’export destinati a imprese e loro forme aggregate individuate su base territoriale o settoriale” intende favorire la partecipazione a fiere commerciali, individuate con DGR 99/2016, delle micro, piccole e medie imprese (PMI), localizzate sul territorio regionale che si presentano in forma singola sui mercati internazionali, con l’obiettivo di rafforzare la competitività, favorire l’internazionalizzazione e la promozione dell’export.

•In particolare, l'avviso consente la concessione di agevolazioni sotto forma di contributi in conto esercizio a fondo perduto, ai sensi del Regolamento n. 1407/2013, della Commissione relativo all’applicazione degli artt. 87 e 88 del Trattato agli aiuti d’importanza minore “de minimis”.

BENEFICIARI

Possono presentare domanda le micro, piccole e medie imprese che al momento della presentazione della domanda abbiano i seguenti requisiti:

•essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali a favore dei lavoratori (DURC);

•appartenere alla categoria delle micro, piccole e medie imprese (PMI);

•essere iscritta nel Registro delle Imprese, tenuto presso la CCIAA territorialmente competente ed esercitare un’attività economica, identificata come prevalente, nelle Sezioni ATECO 2007;

•avere sede legale e/o unità locale nel territorio regionale risultante nella visura camerale;

•essere operativa e nel pieno e libero esercizio dei propri diritti, non essendo in stato di fallimento, liquidazione coatta, liquidazione volontaria, concordato preventivo (ad eccezione del concordato preventivo con continuità aziendale), ed ogni altra procedura concorsuale prevista dalle leggi in materia, né avere in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni nei propri confronti;

•non presentare le caratteristiche di “impresa in difficoltà”, ai sensi dell’art. 2, punto 18, del Regolamento (UE) n. 651/2014;

•non essere stata oggetto nei precedenti 3 anni di procedimenti amministrativi connessi ad atti di revoca per indebita percezione di risorse pubbliche, per carenza dei requisiti essenziali o per irregolarità della documentazione prodotta per cause imputabili all’impresa e non sanabili;

•possedere capacità di contrarre ovvero non essere stato oggetto di sanzione interdittiva o altra sanzione che comporti il divieto di contrarre con la pubblica amministrazione;

•osservare gli obblighi dei contratti collettivi di lavoro e rispettare le norme dell’ordinamento giuridico italiano in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro, inserimento dei disabili, pari opportunità e tutela dell’ambiente;

•non avere usufruito in precedenza di altri finanziamenti pubblici, anche parziali, per le stesse spese oggetto di richiesta di contributo.

I requisiti sopra descritti devono essere posseduti tutti al momento di presentazione della domanda e vengono verificati attraverso visura camerale dell’impresa, controlli a campione sulle dichiarazioni del Legale Rappresentante e eventuali interrogazioni di banche dati istituzionali, regionali e/o nazionali.

INTERVENTI AMMISSIBILI

Potranno usufruire dei contributi le imprese che acquisiscono spazi espositivi nell’ambito di manifestazioni fieristiche inserite nel Programma Promozionale approvato dalla Regione Umbria con DGR 99/2016.

Ciascuna impresa deve presentare una domanda per ogni richiesta di partecipazione a una fiera.

COSTI AMMISSIBILI

Sono considerate ammissibili le spese sostenute (fatturate e quietanzate) unicamente per la fiera che è stata indicata in domanda e relative a:

•spazio espositivo e diritti connessi;

•inserimento dell’azienda nel catalogo dell’evento fieristico;

•allestimento e pulizia stand;

•realizzazione di materiale e/o di iniziative di tipo promozionale/commerciale (comprensivo di eventuale affitto sale) da utilizzare in fiera e strettamente riconducibili alla Fiera stessa, nella misura massima di 2.000,00 euro;

•spese di spedizione di campionari e materiale espositivo e relativi servizi accessori effettuate prima dell’inizio della fiera.

Sono considerate ammissibili anche quelle spese, fatturate e quietanzate, prima della domanda, solo se strettamente necessarie, congrue e riconducibili alla fiera oggetto di contributo.

CONTRIBUTO

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto, fino alla concorrenza del 50% del totale delle spese ammissibili e comunque fino a un importo massimo di euro 10.000,00 per ogni Fiera.

DOMANDA DI ACCESSO AI CONTRIBUTI

L’Avviso si svolge su due Sessioni di presentazione delle domande riferite, rispettivamente, alle fiere che si svolgono nel primo semestre del 2016 e nel secondo semestre del 2016.

•Dalla data di pubblicazione del presente Avviso è possibile registrarsi al sistema di identità digitale federata a “Fed-Umbria”

•La compilazione e presentazione telematica delle domande può aver luogo, per ciascuna Sessione,nei seguenti periodi:

- Prima Sessione (fiere relative al primo semestre 2016):

La compilazione della domanda potrà essere effettuata dal 11 maggio 2016 dalle ore 10.00;

LA PRESENTAZIONE TELEMATICA TRAMITE PEC DELLA DOMANDA POTRÀ ESSERE EFFETTUATA CON LE MODALITÀ INDICATE NELL’ART.11

 a partire dal 18 maggio 2016 dalle ore 10

•fino al 30 giugno alle ore 13.00;

- Seconda Sessione (fiere relative al secondo semestre 2016):

La compilazione della domanda potrà essere effettuata dal 06 giugno 2016 dalle ore 10.00;

LA PRESENTAZIONE TELEMATICA TRAMITE PEC DELLA DOMANDA POTRÀ ESSERE EFFETTUATA CON LE MODALITÀ INDICATE NELL’ART. 11

dal 13 giugno 2016 dalle ore 10.00 e

•fino al 30 settembre 2016 alle ore 13.00.

Per ciascuna sessione di presentazione i contributi verranno concessi in base all’ordine cronologico di presentazione.